Lucia Zilio – Classe 5C

LOGO

Lucia Zilio - Classe 5C Liceo Artistico architettura

Lucia Zilio - Classe 5C Liceo Artistico architettura

Lucia Zilio – Classe 5C

LOGO

Per la realizzazione della mia proposta di logo, ho pensato a tutte le diverse sfaccettature, che presentano la città di Alba e le sue colline come pietra miliare della cultura e dell’impresa; pertanto, sono presenti elementi quali il grappolo d’uva – “gallina dalle uova d’oro” per i nostri territori -, il profilo stilizzato della città, caratterizzata dalla presenza di torri e del Duomo che spicca tra gli edifici, le montagne, che si intravedono sullo sfondo ed in particolare la vetta del Monte Bianco, che si trova immediatamente dietro al Duomo in prospettiva e per ultimo, il riferimento alla Ferrero con la N della Nutella, come omaggio alla famiglia, che ha contribuito storicamente allo sviluppo economico della città.
Il disegno parte dal primo piano verso lo sfondo, con un grappolo d’uva stilizzato, che si racconta alla linea che si evidenzia la scritta “ALBA”, volutamente più spessa rispetto a quella collocata sotto la “D”, per donare al logo un effetto prospettico evidente. Il carattere della scritta riprende, con le forme ovali delle lettere, gli acini, mentre lo skyline si lega in secondo piano alle lettere “L” e “B”, affinché ci sia continuità tra gli elementi. Sullo sfondo troviamo, appunto, le suggestive montagne.
La scelta cromatica, invece, è indirizzata alle tonalità del magenta per la scritta e per il grappolo; nella scritta fa eccezione la N, nera, mentre lo skyline è color ocra e le montagne, grigie.

Partners

Condividi

Per la realizzazione della mia proposta di logo, ho pensato a tutte le diverse sfaccettature, che presentano la città di Alba e le sue colline come pietra miliare della cultura e dell’impresa; pertanto, sono presenti elementi quali il grappolo d’uva – “gallina dalle uova d’oro” per i nostri territori -, il profilo stilizzato della città, caratterizzata dalla presenza di torri e del Duomo che spicca tra gli edifici, le montagne, che si intravedono sullo sfondo ed in particolare la vetta del Monte Bianco, che si trova immediatamente dietro al Duomo in prospettiva e per ultimo, il riferimento alla Ferrero con la N della Nutella, come omaggio alla famiglia, che ha contribuito storicamente allo sviluppo economico della città.
Il disegno parte dal primo piano verso lo sfondo, con un grappolo d’uva stilizzato, che si racconta alla linea che si evidenzia la scritta “ALBA”, volutamente più spessa rispetto a quella collocata sotto la “D”, per donare al logo un effetto prospettico evidente. Il carattere della scritta riprende, con le forme ovali delle lettere, gli acini, mentre lo skyline si lega in secondo piano alle lettere “L” e “B”, affinché ci sia continuità tra gli elementi. Sullo sfondo troviamo, appunto, le suggestive montagne.
La scelta cromatica, invece, è indirizzata alle tonalità del magenta per la scritta e per il grappolo; nella scritta fa eccezione la N, nera, mentre lo skyline è color ocra e le montagne, grigie.

Partners

Condividi

Menu